La fine dell’anno è anche il tempo di Social Media bilanci!

Un consuntivo per l’anno che ci lasciamo alle spalle ed un previsionale per l’anno nuovo.
Facebook ci ha pensato da solo a riassumere il 2013 attraverso vari video (tra i quali non mancano quelli strappalacrime :-)) che in pochi minuti sintetizzano gli eventi più importanti dell’anno utilizzando i contenuti pubblicati e condivisi dagli utenti.

Bella idea del colosso tra i Social Media già consacrato “big” del 2013 avendo chiuso l’anno con più di 1 miliardo di utenti totali, dei quali 751 milioni accedono attraverso dispositivi mobili ed il 23% accede più di 5 volte al giorno.

Il 74% dei professionisti del Social Media Marketing lo ritiene strumento fondamentale per la lead generation, anche perché, almeno negli Stati Uniti, il 47% degli utenti prende decisioni di acquisto basandosi su Facebook.

Non sarà che già questi dati vi stimolano a riflettere su quale potrebbe essere la vostra strategia di Social Media Marketing del prossimo anno…?! :-)

Ma andiamo avanti.Social Media - TwitterTwitter, il Social Media delle notizie per eccellenza, chiude il 2013 con 500 milioni di utenti totali, dei quali 288 milioni attivi mensilmente, mentre circa 20 milioni sono fake. In particolare da rilevare che la fascia di età tra i 55 e i 64 anni ha registrato un incremento degli utenti attivi del 75%.

Il popolo di Twitter, nel complesso, ha inviato nell’etere più di 400 milioni di tweet al giorno, ed il 60% degli utenti twitta da dispositivi mobili.

Da sottolineare come, quest’anno, da piattaforma di micro-blogging, Twitter abbia iniziato a porre sempre più attenzione al visuale dando la possibilità di visualizzare integralmente le foto twittate dagli utenti e con l’apertura a Vine per la condivisione di video.

Il Social Media di Google, Google+, registra 343 milioni di utenti attivi dei quali – dato interessante – in maggioranza di sesso maschile.

Google+ è un Social Media su cui focalizzare l’attenzione durante il 2014 in quanto, visti i “natali” :-), sempre più concreta si sta facendo l’idea che una presenza su questo social rappresenti un fattore determinate anche per il SEO, cioè per ottenere un posizionamento sempre migliore su Google.

A nostro avviso, comunque, a farla da padrone nel 2013, sono stati i Social Media basati sulle immagini, in primis Pinterest che ha conosciuto un imponente incremento di iscrizioni con 70 milioni di account attivati, la stragrande maggioranza (69%) appartenenti ad un pubblico femminile.

Social Media - PinterestLa tematica “cibo” svetta in testa alla classifica degli argomenti più trattati, sebbene Pinterest abbia iniziato proprio quest’anno a scommettere su turismo e viaggi attraverso l’introduzione delle boards geolocalizzate.

Il suo “collega” Instagram, invece, nel 2013 ha raggiunto i traguardi di 130 milioni di utenti complessivi e 16 miliardi di foto già caricate.

Il 2013 per Instagram ha, inoltre, significato l’introduzione dei video, col risultato che a 24 ore dal lancio erano già stati condivisi più di 5 milioni di video!

Anche per quanto riguarda l’advertising i due social “colleghi”, nel 2013, hanno piantato una nuova bandierina: Instagram – per il momento solo per il pubblico americano – ha inserito gli annunci pubblicitari, mentre Pinterest ha introdotto i pin sponsorizzati consacrandosi uno dei principali Social Media su cui le aziende hanno indirizzato le loro strategie di Social Media Marketing.

Avete letto con attenzione questa carrellata di dati sullo stato dell’arte dei Social Media al termine del 2013?

Avete già cominciato a capire quali potrebbero essere i venti che soffieranno nelle vele del Social Media Marketing nel 2014?

Noi qualche idea ce la siamo fatta:

crediamo che i Social Media basati sulle immagini conosceranno un ulteriore incremento; le persone, in rete, hanno sempre meno voglia di leggere e sempre più voglia di vedere belle immagini originali, in tutti i sensi!

Così anche i video, data la capillare diffusione del mobile, diventeranno uno dei più importanti strumenti per comunicare in modo più rapido ed istantaneo.

E sempre più advertising sui Social Media! Ormai, possiamo dire, solo o quasi a pagamento.

A partire da Facebook, che con il rilascio del nuovo algoritmo ha reso la visibilità dei post un mix tra qualità del contenuto, sapiente ponderazione delle parole e soprattutto promozione a pagamento, ai pins sponsorizzati di Pinterest.

Si prospetta, dunque, un 2014 in cui sempre più, chi vorrà essere protagonista, dovrà farsi trovare pronto sui Social Media progettando e rispettando sinergiche strategie di Social Media Marketing.

L’infografica da cui sono stati tratti i dati riportati nel post è qui.

Su questo argomento potete leggere qualcos’altro qua.

Altri articoli che sono stati di ispirazione a questo post sono anche qui e qua.

Immagine elaborata da Daniel Iversen

Summary
Article Name
Social Media trends 2013 e previsioni 2014
Description
Un bilancio dell'andamento dei social media nel 2013 e previsioni per il 2014
Author