Lo sviluppo di Internet in Italia è stato, come nel resto del mondo, rapido anzi rapidissimo; da questo nuovo canale di comunicazione, dato che il web altro non è che una evoluzione dei mezzi di comunicazione, sono nate molte ed interessanti figure professionali.
La velocità con la quale però internet si è sviluppato non ha permesso ai canali istituzionali di formazione (scuole e università) di stare al passo nel creare dei professionisti, ciò ha fatto sì che i professionisti che sono nati siano per lo più degli auto didatta, il che non li rende meno bravi e professionali di un laureato.

Non troviamo infatti un laureato in “Scienze di Internet” che abbia intrapreso un percorso di studi che va dal SEO al SEM, passando per esami dal titolo “Creare e Gestire un Blog”.
Blogger La maggior parte delle interviste fatte da me per posti di lavoro all’interno di web agency o software house sono state condotte con persone, che oltre ad avere molte conoscenze tecniche, avevano una gran passione per internet, molto gusto estetico e una visione imprenditoriale lungimirante.

Le nuove figure professionali si chiamano Blogger, Social media marketer, Seo, Sem, ecc.; di solito la posizione ha lo stesso nome dell’attività ricoperta.

Ma dove può un giovane cercare lavoro in questo settore? E dove un selezionatore può cercare questi ruoli specifici? Non sempre nei classici siti di annunci si trovano queste informazioni.
Da qui la nascita di siti per mettere in contatto aziende e professionisti del settore per facilitare l’incontro di gente che sa di cosa si parla e sa quali sono le competenze che, per esempio, un Seo deve possedere; tra questi abbiamo:

  1. lavori creativi.com
  2. crebs.it
  3. comunicazionelavoro.com
  4. ecc.

Youtuber

In alcuni casi il nuovo mezzo ha permesso di crearsi il lavoro, trasformare la passione in entrate economiche come nel caso di molti Blogger che, visto la fama e il numero di seguaci che hanno, sponsorizzano prodotti per le aziende. L’esempio migliore è cliomakeup: una ragazza che ha iniziato a registrare e pubblicare online i momenti in cui si truccava. Adesso società nel settore della moda la invitano a provare i loro prodotti, ha un suo canale su youtube ed è seguita da migliaia di persone.

Cosa deve fare una persona per rendersi professionale in questo settore? Che studi deve compiere?

Tra le varie cose che bisogna conoscere ci sono: la differenze tra posizionamento e indicizzazione; conoscere i Social network e le differenze che li contraddistinguono (Facebook, Tumblr, Pinterest, LinkedIn, Twitter, Google Plus, ecc.); sapere come comunicare all’interno di questi (sapere scrivere bene è solo un pre-requisito); essere in grado di costruire un blog ed attirare persone; aggiornarsi continuamente condividendo sapere attraverso i vari blog online di settore.

SEO

Lavorare sul mezzo di comunicazione più avanzato che sia mai stato creato non è un business semplice e non ci si può improvvisare Blogger o Social media Marketer o Seo; il solo fatto di essere una persona che passa molto tempo su internet, non è indice di riuscita in uno dei mestieri sopra citati.

Molte aziende ritengono di poter sfruttare il web a loro vantaggio solo perché internet è aperto a tutti ma non sanno come comunicare con i loro potenziali clienti perché non sono esperte del mezzo; usare internet per fare business è come guidare una Ferrari.

Tutti sappiamo guidare e sappiamo cosa è una Ferrari; ma quanti hanno davvero le carte in regola per saperla usare con competenza, ovvero ottenere prestazioni elevate per un lungo periodo?
Per Internet è uguale; tutti navighiamo quotidianamente e sappiamo cosa è. Ma quanti ne fanno un mestiere redditizio? 

Buon lavoro.

Immagine YouTube creata da Rego Korosi

 

Summary
Blogger, SEO e Youtuber - Le nuove professioni Web
Article Name
Blogger, SEO e Youtuber - Le nuove professioni Web
Description
Blogger, Seo e Youtuber scopriamo quali sono le nuove professioni del web. Come trovare lavoro in questo settore? Che studi effettuare?
Author